Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare accetti implicitamente l'uso che facciamo dei cookie.  Leggi la Privacy Policy

Prima pagina

Chi siamo

Contatti

Nido d'infanzia

Scuola dell'Infanzia

Collana Qualinfanzia

Scuola Primaria

Ordini

Condizioni di vendita

Mailing list

LInks

             

PARLARE, LEGGERE E SCRIVERE

Lingue e linguaggi nella scuola dell'infanzia

Di Paola Fontana

Euro 49,00 - 260 pagg. - Formato 20x29 - Cod. G49 - ISBN 978-88-87878-69-1

“Parlare, leggere e scrivere” è un testo che offre spunti per intraprendere, nell’ambito della programmazione didattica della scuola dell’infanzia, un laboratorio linguistico che coinvolga i bambini dal loro inserimento, fino, e in special modo, ai cinque anni, anticipando talune strategie e metodologie praticate nella scuola primaria, dove presto il bambino approderà e con la quale sarà in grado di riconoscere una rassicurante continuità. Il sottotitolo «Lingue e linguaggi nella scuola dell’infanzia» allude ai diversi linguaggi che bambini ed insegnanti usano ogni giorno attivando una comunicazione multisfaccettata ed efficace che si avvale di gesti, disegni, segni grafici, suoni, e alla commistione di lingue e laboratori ad esse dedicati che scaturiscono dalla convivenza multiculturale nell’ambito scolastico. Un ampio repertorio di materiali didattici come approfondimenti e proposte operative, su cui ogni insegnante potrà liberamente soffermarsi, operando scelte e rielaborazioni personali e personalizzate in accordo alle esigenze del proprio contesto scolastico; una variegata selezione di racconti, filastrocche e poesie inedite; numerose schede grafico-operative sugli argomenti affrontati per stimolare e impegnare i bambini in modo giocoso ma sistematico; un’appendice di schede di monitoraggio dei livelli di competenza acquisiti; costituiscono il piano per cogliere uno degli scopi formativi più importanti, quello dell’apprendimento e dello sviluppo linguistico del bambino, a cui molte delle attività scolastiche tendono e per il quale si raccordano. Il testo è suddiviso in quattro unità di apprendimento, imperniate attorno allo sviluppo progressivo di aspetti diversi dell’apprendimento linguistico e globale: osservare, imitare, ascoltare, raccontare, per poter parlare meglio e per poter gradualmente arrivare, senza saltare tasselli propedeutici importanti, ad un primo approccio con la scrittura e la lettura. Dal linguaggio mimico-gestuale, alla consapevolezza del proprio respiro e del proprio corpo come contenitore risonante, dal gioco libero all’educazione all’ascolto, dal piacere del raccontare al primo approccio alla scrittura, così si snoda il percorso, che offre al suo interno, alcuni ulteriori supplementi; un itinerario incardinato su un progetto completo di lettura e ascolto, che recupera la tradizione orale dei proverbi, indirizzato ai bambini dai tre ai cinque anni, un laboratorio poetico destinato ai bambini di quattro e cinque anni, da affrontare contestualmente all’apprendimento globale del linguaggio, che si sviluppa, in ogni caso, a prescindere da percorsi specifici, muovendo in primo luogo dal gioco, dalla socializzazione e dalle attività di routine scolastica in cui i bambini sono calati; un piccolo laboratorio di inglese per abituare i bambini a tendere l’orecchio verso una prima lingua straniera e qualche rimando ad altre lingue per consentire una sinergia tra insegnanti e genitori di bambini provenienti da altri paesi, alfine di arricchire vicendevolmente il proprio vocabolario. Questa guida tenta di mediare tra le esigenze del giovane insegnante fornendogli strategie e suggerimenti metodologici, e  spunti originali per l’insegnante più esperto alla semplice ricerca di idee da concretizzare attraverso metodiche personali già applicate. Giocare con le parole, giocare per imparare, questa è la finalità cui tende questo percorso guidato indirizzato ai bambini e ai loro insegnanti per riscoprire e valorizzare la centralità della parola, detta, ascoltata, giocata appunto. (Paola Fontana)